Acquafredda di Maratea, frazione con un piccolo borgo che si adagia su di un terrazzo di conoide antica, dominato dai Monti Spina (773 -a confine) e Coccovello (1505). Dopo le spiagge dell'Anginarra e Luppa si procede verso un tratto frastagliato non più dominato dalle alte falesie carbonatiche del tratto precedente. Una scogliera con un piccolo promontorio, si va verso Punta San Pietro (Santu Pétu). Ad una decina di m.s.l. del mare oltre il Capo è visibile il prestigioso edificio dei primi del novecento (anni '20) in stile neo-gotico: "Villa Nitti", dimora immersa nel verde ma sul mare del politico, statista, meridionalista ed antifascista Francesco Saverio Nitti, con la facciata esposta a sud, caratterizzata da una torretta ad angolo. Continuando a costeggiare si giunge tra massi di brecce e rocce,  alla Spiaggia Grutta d'a Scala (video on Youtube - 2'30'') . Una cavità è posta dietro la spiaggia, la spiaggia fu formata dai riporti dovuti ai lavori per la realizzazione del tratto ferroviario. La scala con oltre 200 gradini è il collegamento via terra. Passata la spiaggia, nel versante a sud, si apre la grotta dei Pipistrelli (in parte crollata) si procede verso Punta Cristuni. Alla nostra sinistra, si passa sotto il rudere della Torre di Acquafredda. Il tratto roccioso è caratterizzato da una continua scogliera erosa e ben esposta ai marosi a cintura di Cystoseira. Oltre la Punta Cristuni si apre una baia caratterizzata da spiagge, anfratti, cavità, brecce, scogliere... ma soprattutto da una consistente polla d'acqua dolce ben visibile, lato Marizzi. Prima di giungere alla rinomata spiaggia di Porticello o Portacquafridda (video on Youtube, 2'30''), si passa un tratto roccioso formato da "setti" tra cui si interpongono stretti passaggi d'acqua marina. Alle spalle della spiaggia di Portacquafridda si trova la Grotta del Dragone, non è stata ancora esplorata del tutto, lunga oltre due km, è luogo per speleologi e di una certa pericolosità (inghiottitoi nelle parti più interne). Poi la Spiaggia di Pretacaduta e la Spiaggia della Monaca (video on YouTube 3'20''). Da qui un tratto di costa roccioso detto Marizzi (video on YouTube 4'19''che porta a Punta du' Bastimentu, si evidenziano alcune cavità e l'angolo detto U'Scaliddu (video on YouTube 3'39'') . Oltre la punta i cosiddetti 'trasituri', rientranze tra la scogliera, dal fondale roccioso e basso, sotto una parete scoscesa su cui passa la panoramica SS18. A metà altezza alcune cavità. Poi, una grotta piccola grotta a mare non facilmente visibile il cui ingresso in kayak dipende dalle maree. Siamo a Cersuta, in un delizioso angolo tra rocce di diversa colorazione, caratterizzato da una pseudo-spiaggetta  detta Rena d'a Carruba e dall'omonima grotta (non più accessibile). Ancora un tratto roccioso esposto a O-NO fino a giungere a Capo La Nave. Si apre una sorta di baia con un primo tratto più basso fino alla Spiaggetta d'a Renicedda, piccola, riparata, immersa tra odori e toni mediterranei poi una piattaforma di litorale fino a giungere alla più importante Spiaggia Rena d'u Nastru (video on Youtube, 1'12''). Alle spalle della piattaforma pareti più alte con pini che vi si affacciano e segni di vecchie frane o distacchi come quella adiacente al sentiero che portava a Rena d'u Nastro, distrutto dal mare (video YouTube, 2'50''). Oltre la spiaggia di Rena d'u Nastro (2^ più bella d'Italia, Legambiente 2015) vi è l'ingresso della bella Grotta d'i Palummi che fino a poco tempo fa era più facilmente raggiungibile direttamente dalla spiaggia adiacente. A sud il crinale della Crista Vadda di l'Armu finisce in mare con uno sperone su cui è posta la Torre di Apprezzami l'Asino. L'Armu (video Youtube, 5'39), con alcune cavità è posto sotto la Torre, versante N-NO. (Oltre lo sperone roccioso sotto la Cresta vi è l'Ogliastro. Questo tratto di costa ci accompagnerà fino alla Spiaggia di Fiumicello, una delle più importanti di Maratea a livello turistico e non solo. Cavità ipogee (tra cui i Tre Pirtusi e le Grotte Preistoriche di Fiumicello (video YouTube, 4'15 abitate nel Paleolitico Medio) il verde della pineta, la cresta del Monte Cerreta o Angiuleddi (1083), le Punte dell'Ogliastro e d'u Guaraglio (video YouTube, 3'20''), con la sua piattaforma di litorale, e la spiaggia di Fiumicello caratterizzano questo tratto costiero.

Scogliera di Luppa  verso Santu Petu
Spiaggia Luppa - 5
Scogliera di Luppa (Santu Petu)
Santu Petu
Particolare costa di Santu Petu, soffione
aspetto geologico santu petu
Villa Nitti da mare - 2015
Erosione marina
Scogliera sotto Villa Nitti
dettaglio strato roccioso e bordo intertidale
Spiaggia Grutta d'a Scala, scogliera
natura di luoghi, det.1
Vista verso il Cilento, Villa Nitti
det 2
det.3, verso la spiaggia
verso la spiaggia, 3
det.4, erosione marina costiera
Grutta d'a Scala, spiaggia e retrospiaggia
Det.5, Grutta da'Scala
Spiaggia Grutta d'a Scala
Villa Nitti da Grutta d'a Scala al tramonto
La spiaggia, il belvedere e la scala
Villa Nitti, Santu Petu ed i Crivi
Grotta dei Pipistrelli, det1 ingr.
Grotta dei Pipistrelli, vista su M.te Bulgheria
Scoglio d'ingresso, possibile remoto  crollo della volta
 vista verso il cilento, grotta dei pipistrelli
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Spiaggia Grutta d'a Scala lato Torre
la presenza paesaggistica di Villa Nitti
Fiumicello - Punta du Guaragliu ed il Promontorio di Santavenere (2009)
promontorio Torre
Monti di sfondo
Torre di Acquafredda - 2006
Torre di Acquafredda NO-O
Torre di Acquafredda
Piattaforma di litorale e la Torre
promontorio Torre Acquafredda - det7
Torre d'Acquafredda - 2006
Punta Cristuni
Ponti della Monaca (FF.SS. e SS18)
Spiaggia di Porticello dopo P.ta Cristuni
Punta Cristuni
Spiaggia di Portacquafridda
Verso Porticello
Nei pressi di Portacquafridda
I colori di Porticello
Porticello e la ferrovia
Porticello, v.3
scogliera di Porticello - det1

Tag:

Visualizza presentazione