E' il capitolo dedicato al delicato rapporto tra uomo e ambiente naturale.

La tutela delle biodiversità, degli habitat naturali e seminaturali, delle specie selvatiche minacciate della flora e della fauna (nei territori UE) nonchè la valorizzazione dell'ambiente naturale che avviene attraverso lo strumento comunitario della direttiva Habitat  secondo la rete ecologica di tutela NATURA 2000.

NATURA 2000 si realizza attraverso le ZSC (Zone Speciali di Conservazione) in tre momenri distinti: 1) l'identificazione dell'habitat attraverso i pSIC (Siti proposti) in ossequio alla direttiva ed al "Manuale Nazionale di Interpretazione degli habitat"  , 2) liste nazionale dei pSIC ed adozione della Commissione comunitaria dei SIC per regione biogeografica; 3) dopo l'adozione delle liste dei SIC gli Stati membri devono designarli entro 6 anni in  ZSC (Zone Speciali di Conservazione) secondo priorità in funzione dell'importanza dei siti.

Per quanto concerne la Direttiva UCCELLI la procedura è più breve: attraverso le ZPS (Zona di Protezione Ambientale) che sono individuate, in Italia, dalle Regioni e Province autonome e dopo la verifica del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare sono trasmesse alla Commissione europea.

La Comunitaria Direttiva HABITAT (92/43), sulla protezione delle specie di flora e fauna e dei loro habitat, comprende 6 Allegati tra cui: I) tipi di habitat; II) elenco delle specie; IV) specie animali e vegetali d'interesse comunitario che richiedono protezione specifica secondo le modalità riportate negli allegati V e VI.

Inoltre, si cita l'istituzione delle Liste Rosse IUCN (link) ovvero il più autorevole  sistema internazionale di classificazione delle specie a rischio estinzione in riferimento a determinati territori (mondiale, continentale, nazionale, regionale, marnmediterraneo,..) secondo procedure standardizzate di Risk Assessment disposte dalla International Union for Conservation of Nature.

Convenzioni internazionali recepite in Italia e Direttive/Regolamenti CE:

  • Convenzione di Berna ('79, Convention on the Conservation of European Wildlife and Natural Habitats) con gli allegati Berna1 (specie di flora rigorosamente protette,..) e Berna2 (specie di Fauna rigorosamente protette, ..)
  • Convenzione di Bonn ('79, Convention of Migratory Species of World Animals o CMS) con gli allegati I (specie migratrici minacciate di estinzione) e II (specie che potrebbero beneficiare di cooperazione internazionale). Tutela delle specie migratici marine e terrestri secondo una convenzione quadro.
  • Convenzione di Barcellona e protocollo SPA/BIO ( '78-'95, Convenction for the Protection of the Marine Environment and the Coastal Region of the Mediterranean) dotata di 7 protocolli tra cui quello riguardante le Zone Specialmente Protette (SPAs) e la Biodiversità del Mediterraneo (SPA/BIO). Il protocollo SPA/BIO prevede oltre alle SPAs anche la lista di ASPIMs (Aree Specialmente Protette di Importanza Mediterranea) che possono ricadere nelle aree costiere o in alto mare (anche parzialmente).
  • L' Accordo ACCOBAMS del '96 ed il Regolamento CE 812/2004 hanno ad oggetto la conservazione dei cetacei e la loro cattura accidentale
  • I regolamenti CE 1967/2006 e 43/2009 riguardanti la gestione delle risorse della pesca e di alcuni stock ittici
  • Direttiva 56/2008/CE, Direttiva quadro sulla Strategia Marina Europea (protezione dell'ambiente marino) ovvero 'MSD'. Nel 2010 ne sono stati definiti i criteri e gli standard metodologici.
  • Direttiva 2009/147/CE, Direttiva sulla rete di conservazione degli uccelli selvatici (specie marine incluse)

 

Di seguito, i SIC, le ZSC (Zone Speciali di Conservazione), le ZPS (Zone di Protezione Speciale), le AMP (Aree Marine Protette) ed i Parchi, compresi nell'area "allargata" del Golfo di Policastro, non solo come strumenti della rete europea di aree protette ma anche come invito e lettura di un ambiente da tutelare in una complessa interazione tra luogo antropizzato ed ambiente naturale, tra attività umane e luoghi di vita naturale, tra "sfruttamento" delle risorse-sviluppo socioeconomico e "salvaguardia" di unicità.

(In grassetto i SIC ricadenti nel Golfo di Policastro)

 

 REGIONE CAMPANIA:

Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni (GEOPARCO UNESCO)

ZPS IT8050008 - Capo Palinuro (ha 156)

ZPS IT8050047 - Costa tra Marina di Camerota e Policastro Bussentino (ha 4914)

ZPS IT8050037 - Parco Marino di Punta Infreschi (ha 3276)

SIC IT8050041 - Scoglio del Mingardo e Spiaggia di Cala del Cefalo

SIC IT8050038 - Pareti Rocciose di Cala del Cefalo (ha30)

SIC IT8050023 - Monte Bulgheria

SIC IT8050040 - Rupi costiere della Costa degli Infreschi e della Masseta (ha273)

SIC IT8050011 - Fasce interne di Costa degli Infreschi e della Masseta (ha701)

 

 REGIONE BASILICATA:
PARCO NAZIONALE DEL POLLINO (GEOPARCO UNESCO)

PARCO NAZIONALE DELL'APPENNINO LUCANO VAL D'AGRI LAGONEGRESE

IT 9210015 - Acquafredda di Maratea

IT 9210160 - Isola di S.Ianni e Costa prospicente

IT 9210155 - Marina di Castrocucco

IT 9210150 - Monte Coccovello-Monte Crivo-Monte Crive

 

REGIONE CALABRIA:
PARCO NAZIONALE DEL POLLINO (GEOPARCO UNESCO)

Area Protetta - PARCO MARINO REGIONALE RIVIERA DEI CEDRI

ZSC IT9310034 - Isola di Dino

ZSC IT9310035 - Fondali Isola di Dino-Capo Scalea (ha 399)

SIC IT9310025 - Valle del Fiume Lao

ZSC IT9310037 - Isola di Cirella

ZSC IT9310036 - Fondali Isola di Cirella-Diamante (ha 324)

ZSC IT9310038 - Scogliera dei Rizzi (Cetraro)

 

link:

Natura 2000 Network Viewer (visualizzatore con ricerca per zona, specie tutelate, tipo habitat)

Liste dei SIC - Ministero dell'Ambiente

Campania: Parco del Cilento, Vallo di Diano e Alburni

Campania AMP: Costa degli Infreschi e della Masseta

Basilicata: Parco Nazionale Appennino Lucano Val d'Agri Lagonegrese

Basilicata-Calabria: Parco Nazionale del Pollino

Calabria: Parchi Marini Calabria - (include il parco marino regionale "Riviera dei Cedri")

SIC Campania: Regione Campania -cartografia Valutazione d'Incidenza

SIC Basilicata : natura 2000 Basilicata

ZSC (SIC) Calabria: Regione Calabria - Provincia di Cosenza

GEOPARCHI: lista dell'UNESCO

SIC e ZPS -da Palinuro a Sapri
perimetrazione AMP infreschi
SIC Acquafredda di Maratea
SIC Santo Janni e costa prospicente
SIC Marina di  Castrocucco
SIC Isola di Dino e Parco Marino Regionale calabro Riviera dei Cedri
SIC Isola di Dino e Fondali Dino/Capo-Scalea e Parco Marino Reg. calabro Riviera dei Cedri
SIC fondali ed Isola di Cirella e Parco Marino Regionale calabro Riviera dei Cedri
NATURA 2000
Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Lucania e Alburni
Parco Nazionale del Pollino
periplo Isola di Dino

Tag:

Visualizza presentazione